Cosa si apprende frequentando un corso per personal trainer

con Nessun commento

Diventare un professionista del fitness è un percorso lungo durante il quale non devono mancare passione, costanza e formazione. Diventare personal trainer vuol dire occuparsi del benessere delle persone sotto ogni punto di vista.

Sono molte le opportunità che si aprono alla figura professionale di personal trainer, il quale trova collocazione in diversi ambiti professionali, proprio per la sua ampia versatilità. Il personal trainer è colui che personalizza e programma gli allenamenti per raggiungere tutti gli obiettivi prefissati.

I compiti di un personal trainer sono molteplici, infatti è suo compito valutare lo stato fisico della persona che segue, offrire assistenza in termini di consigli alimentari e svolgere un ruolo motivazionale sull’attività sportiva da svolgere, rendendola anche piacevole e mai noiosa.

Sono questi i motivi per i quali un personal trainer è necessariamente un professionista qualificato che ha appreso la sua conoscenza attraverso un tirocinio pratico-teorico e conseguendo attestati presso enti di formazione altamente specializzati. Il personal trainer sottoporrà il suo cliente a continui controlli e test per valutare nel tempo la sua salute, il peso e la forma fisica.

Un corso di personal trainer è articolato in modo da poter dare spazio sia alla pratica sia alla teoria e formare un professionista altamente qualificato. Un buon corso per personal trainer prevede il rilascio di un diploma riconosciuto dall’Ente Coni con l’iscrizione all’Albo Nazionale dei Tecnici Coni.

Il corso per personal trainer prevede l’apprendimento di nozioni di base, relative alla pratica degli esercizi e del funzionamento delle macchine cardio; molto spazio è dato alla pratica dell’allenamento funzionale, alla posturologia, ai metodi di allenamento, quali Pilates e aerobici, alle tecniche di respirazione e allo stretching.

Il corso per personal trainer forma un professionista a 360 gradi in grado di individuare le diverse patologie di cui una persona può essere affetta (ipertensione, diabete, disturbi cardiocircolatori) per poter proporre allenamenti adeguati allo stato di salute del cliente.

Infine il corso per personal trainer offre conoscenze teorico pratiche relative alle contrazioni muscolari, alle fratture di vario genere, all’alimentazione con l’individuazione di cibi adatti al tipo di allenamento e ai risultati richiesti.

La professione di personal trainer trova spazio in varie realtà; si tratta di un’attività molto stimolante, perché è possibile svolgerla in palestra, negli uffici, in centri benessere o direttamente a casa. Chiunque può decidere di farsi seguire da un personal trainer dall’atleta professionista all’uomo d’affari.

La professione di personal trainer, inoltre, necessita di una grande carica motivazionale e di molta empatia che viene a crearsi come completamento al rapporto con il cliente. Il personal trainer oltre a dare consigli utili indica il giusto stile di vita da seguire specificando quali cibi assumere, quanto riposare e come ottenere i massimi risultati anche dalle azioni quotidiane.

Il personal trainer non è legato ad orari fissi ma gestisce la sua attività in modo molto elastico andando incontro alle esigenze del cliente e sfruttando al massimo le sue potenzialità e i suoi punti deboli, con esercizi efficaci e su misura ottimizzando al massimo i tempi; il personal trainer è innanzitutto un motivatore che rende l’allenamento un momento sano e divertente.

Per approfondire l’argomento e orientarsi sulla scelta di un corso per personal trainer, visitare il sito Fitnessway.it.