Perché scegliere un corso di laurea in scienze dell’educazione

con Nessun commento

Oggi come oggi  scegliere un percorso di studi non è solo una questione di cosa piace o cosa non piace, quanto una questione di quali sbocchi, quel determinato corso, può dare ai fini lavorativi. Ci sono tantissimi corsi di laurea molto interessanti che affascinano i giovani ma che, di fatto, non offrono grandi prospettive una volta completati gli studi. L’ideale è quindi trovare un giusto compromesso tra ciò che piace e ciò che può dare una prospettiva di lavoro futura.

Scienze dell’educazione

Il percorso di studi in Scienze dell’educazione può offrire diversi sbocchi occupazionali e inoltre è un corso di laurea non eccessivamente complesso e assolutamente ben articolato. Si può optare anche per il solo corso di laurea triennale, quindi senza dover poi essere costretti a continuare con la laurea specialistica, corso che dura un ulteriore biennio. Diverse le prospettive, dicevamo. Ci si può, per esempio occupare della rieducazione di giovani disagiati, come ex tossicodipendenti, ex carcerati, ragazzi in difficoltà perché magari provenienti da una famiglia problematica o vittime di atti di bullismo. Insomma, gli ambiti sono diversi e ci si può occupare tanto del recupero quanto del reinserimento.

A oggi sono diverse le cooperative sociali che cercano queste figure professionali e che offrono anche posti di lavoro a tempo indeterminato, basti pensare alla necessità di figure come gli educatori a causa del grande flusso immigratorio nel nostro Paese e che necessita di una gestione coordinata tra diversi enti e diverse figure professionali.

L’offerta della scuola pubblica

educatore bambiniL’offerta della scuola pubblica è sicuramente valida, ci sono diverse facoltà che offrono questo corso di laurea su tutto il territorio nazionale. Tuttavia delle pecche vanno evidenziate, prima tra tutte il fatto che questi corsi sono spesso molto affollati e quindi le lezioni non possono essere seguite con il giusto livello di attenzione. Spesso i banchi sono disposti male e non si consente a tutti la visione di slide e lim, oppure non si trova posto a sedere. Ci si deve poi barcamenare nella ricerca del materiale didattico, dispense da fotocopiare e libri da ordinare.

Corsi di laurea privati

Una valida alternativa ai corsi di laurea nelle università pubbliche, sono quelli delle università e scuole private, come per esempio i corsi offerti dall’università pontificia. Vi sono infatti diversi corsi fruibili e la differenza con la funzionalità di quelli della scuola pubblica è che il numero dei frequentanti è decisamente inferiore. Scienze dell’educazione, nelle università private, è un corso assolutamente valido, che da la possibilità di apprendere i principali strumenti di lavoro in un ambiente confortevole e che favorisce l’apprendimento. Il materiale, sovente, viene fornito dalla scuola stessa, quindi si risparmia non solo fatica, ma anche e soprattutto tempo.