Corsi microblading: tecnica e costi

con Nessun commento

Che cos’è il microblading?

Le ultime tendenze di moda richiedono delle sopracciglia sempre più folte e piene, in aperta controtendenza con gli anni passati in cui le donne erano solite tenere le sopracciglia alla stregua di una linea sottilissima, quasi invisibile.

Per andare incontro a questa moda, molte donne hanno deciso di affidarsi al trucco permanente, scegliendo spesso di tatuarsi le sopracciglia integralmente, ma non ottenendo sempre l’effetto naturale desiderato.

Tuttavia, esistono delle strade per così dire intermedie che negli ultimi anni hanno raggiunto una popolarità straordinaria, in virtù soprattutto dell’ottimo risultato che si ottiene: stiamo parlando del microblanding, un trucco semipermanente che permette di avere le sopracciglia compatte, delineate e durature nel tempo, il tutto con un risultato estremamente naturale che non richiede alcun ritocco quotidiano.

La tecnica del microblading

La tecnica del microblading consiste nell’introdurre pigmenti colorati nello strato sottocutaneo per mezzo di sottili aghi, con i quali si vanno praticamente a disegnare i singoli peli seguendo un orientamento quanto più possibile naturale.

Ovviamente questa tecnica consente di scegliere il colore ideale e di calibrare anche la quantità dei peli da disegnare.

Quest’ultimo aspetto è di fondamentale importanza per chi ha necessità di riempire solamente alcune zone sopraccigliari piuttosto che andare a ricostruire integralmente le sopracciglia.

Il microblanding dura da 1 a 2 anni, ma chiaramente l’effettiva durata del trucco dipende da innumerevoli fattori e da quanta attenzione si presta a mantenere l’effetto inalterato.

In particolare, i grandi nemici di questa tecnica sono le esposizioni intense al sole, la ceretta o alcune sostanze chimiche che stimolano la perdita del pigmento, come ad esempio il cloro della piscina in quantità eccessive. Inoltre, è consigliabile non utilizzare un contatto diretto con l’acqua prima che siano trascorse le 48 ore dal trattamento, trascorsi i quali però in genere il trucco si rivela abbastanza resistente al sudore e all’acqua e si può tranquillamente condurre una quotidianità nella norma, senza avere costantemente il timore di cancellare i pigmenti.

I corsi per imparare il microblading

Alla luce di quanto esposto finora, appare assolutamente chiaro come la tecnica del microblading sia molto difficile da eseguire e, pertanto, chi voglia sottoporsi a una ricostruzione di questo tipo dovrà sempre affidarsi alle mani giuste.

Non si tratta, infatti, di un trucco che possono eseguire tutti, ma è necessario un’adeguata preparazione professionale, seguendo un corso specializzato ed apposito che possa fornire i giusti strumenti e le giuste conoscenze affinché la tecnica del microblading venga eseguita al meglio.

Anche nel caso della scelta del corso da seguire, però, si deve stare molto attenti a scegliere quello giusto in cui operano dei reali professionisti, capaci di trasmettere le conoscenze necessarie a chi ha voglia di imparare.

Al giorno d’oggi esistono, infatti, numerosissime aziende o associazioni che offrono corsi di apprendimento per la tecnica del microblading, ma solamente pochi sono quelli realmente affermati e specializzati nel settore, come ad esempio i corsi di microblandig offerti da Jurgita, affermati in tutto il territorio nazionale.

Costi e benefici

Il trucco semipermanente di microblading solitamente si aggira intorno alle 500 euro, ma ovviamente il prezzo può variare in base al professionista, a quanta zona sopraccigliare deve essere coperta e a molti altri fattori.

In ogni caso, gli utenti che hanno provato questa tecnica si sono quasi sempre detti soddisfatti e non ci sono mai pentiti dell’acquisto, poiché i benefici superano di gran lunga le aspettative.

Le clienti, infatti, hanno apprezzato soprattutto l’effetto estremamente naturale e il fatto di non doversi preoccupare di ritoccare con il trucco le sopracciglia quotidianamente, come facevano in passato.